Francesco Lanzini

Dolore al ginocchio: cause, sintomi e terapie

Sintomi

Dolore lieve
Dolore acuto
Zoppia
Gonfiore
Sensazione di instabilità
Rigidità
Mancanza di forza
Mancanza di equilibrio

Il dolore al ginocchio è molto comune e può insorgere per molte motivazioni diverse. Tantissime persone in Italia ne soffrono indipendentemente dall’età e dal sesso. Questa è un’articolazione molto importante sulla quale grava gran parte del carico del corpo, di conseguenza è ovviamente soggetta a molte problematiche. Inoltre, è un’articolazione molto soggetta a traumi causati da movimenti bruschi durante lo sport o durante momenti di vita quotidiana. Tra gli sport che causano un alto numero di lesioni al ginocchio troviamo lo sci, il calcio, il basket, la pallavolo, la pallamano e il tennis. Questi sono sport che richiedono movimenti piuttosto esplosivi e un grande carico di lavoro su questa articolazione. 

Le donne e le persone con debolezza ai legamenti sono maggiormente soggette a problematiche in questa zona del corpo.

In questa guida troverai elencate le principali cause per le quali si presenta il dolore al ginocchio, in modo che se stai leggendo perché in questo momento tu soffri di questa problematica, tramite questo strumento tu possa capire a grandi linee qual è la struttura probabilmente implicata nel tuo problema e quali possano essere le vie terapeutiche migliori per andare a risolvere il problema.

Attenzione: questo contenuto non si vuole sostituire al medico o a un fisioterapista, ma è una guida ricca di nozioni provate dal punto di vista scientifico, scritta da un fisioterapista per dare indicazioni su alcuni aspetti che il medico a volte non chiarisce fino in fondo. In molti casi, infatti, non tutti i dubbi del paziente vengono chiariti al cento per cento dal medico o dal fisioterapista e ciò porta a errori nel comportamento durante la vita quotidiana. Questo può portare a un rallentamento nel trattamento della determinata problematica. 

Clicca L’immagine qua in basso per scaricare la nostra GUIDA GRATUITA e iniziare da subito a risolvere il dolore al ginocchio

rimetti in sesto il tuo ginocchio

Come si presenta il dolore al ginocchio nello specifico

La presentazione del dolore al ginocchio può essere molto varia a causa del fatto che questa è un’articolazione piuttosto complessa in cui vi sono molte strutture diverse.

Dolore al ginocchio: cause, sintomi e terapie

Presentazione del dolore in base alle cause

Le cause possono essere traumatiche o atraumatiche.

Cause traumatiche:

  • Quando vi è un trauma come un incidente stradale o sportivo, il dolore può essere causato da uno strappo o stiramento muscolare o di un tendine. Se il dolore è provocato da un trauma di questo tipo, allora probabilmente tenderemo ad avere un dolore piuttosto superficiale e sordo, quindi non acuto come potrebbe essere il dolore dato da una frattura ossea. In questo caso il dolore potrebbe essere localizzato nella parte anteriore o posteriore del ginocchio, nella coscia o nel polpaccio, ma sempre a livello superficiale;
  • Se invece è responsabile del dolore la lesione di un legamento, proveremo in linea di massima un dolore più interno all’articolazione e probabilmente una sensazione di instabilità generale della gamba. Questa sensazione potrebbe farti sentire insicuro nello stare in equilibrio solo sulla gamba incriminata o nei cambi di direzione;
  • In terza istanza, se vi è una vera e propria frattura ossea. In questo caso si sente un dolore molto intenso e profondo che vi porterà, ahimé, dritti al pronto soccorso.

Se le cause sono atraumatiche, la qualità e l’intensità del dolore varierà molto in base alla problematica di cui si soffre e dall’intensità della stessa. Si può sentire a seconda della problematica un dolore acuto a livello dell’osso, instabilità del ginocchio, rigidità, macanza di forza, mancanza di mobilità o di sensibilità. Tra le problematiche atraumantiche più frequenti troviamo:

  • Sindrome femoro-rotulea o strabismo rotuleo;
  • Tendiniti quali la tendinite del tendine rotuleo o della zampa d’oca;
  • Meniscopatia;
  • Sindrome di Osgood-Schlatter;
  • Gonartrosi;
  • Squilibri posturali quali ginocchio varo e ginocchio valgo.

Quali sono le cause del dolore al ginocchio nello specifico e come approcciarle dal punto di vista terapeutico

Come abbiamo detto le cause che maggiormente sono responsabili di dolore al ginocchio possono essere traumatiche o atraumatiche. Ci accorgeremo durante la lettura di questo articolo, che la maggior parte delle volte anche nelle cause atraumatiche sono dovute a motivazioni sulle quali all’atto pratico si può intervenire. Andiamole a vedere più nello specifico

Sindrome femoro-rotulea o strabismo rotuleo

Questa sindrome è più frequente nelle donne e dà dolore superficiale nella parte anteriore o laterale del ginocchio, in particolare durate l’attività fisica e in attività quali corsa, salti, ma anche in attività quotidiane come scendere le scale. Questa sindrome è molte volte dovuta a una scorretta posizione della rotula, da cui deriva anche il nome strabismo rotuleo.

Infatti, in questi casi la rotula non è più posizionata al centro del ginocchio, ma si sposta leggermente verso l’esterno. Questo succede perché i muscoli del ginocchio non sono più completamente equilibrati tra di loro. In particolare i muscoli laterali della coscia come il tensore della fascia lata e gli extrarotatori di anca tendono a essere rigidi e deboli, mentre i muscoli un po’ più interni al ginocchio come il vasto mediale obliquo e gli adduttori sono deboli un po’ più lunghi.

In questa condizione, consigliamo di esercitarsi molto, perché tramite l’esercizio terapeutico e sotto l’occhio di un terapista (o tramite il nostro video corso), sarà possibile riequilibrare la forza dei muscoli e riabituarsi gradualmente all’attività fisica senza dolore. La ripresa dell’attività fisica dovrà avvenire assolutamente in modo graduale e seguendo il giusto protocollo. Qualora questo non venisse seguito il rischio sarebbe un peggioramento dell’infiammazione.

Tendinite del tendine rotuleo

Questa è la tendinite del ginocchio maggiormente diffusa e procura dolore superficiale nella parte anteriore del ginocchio. Il tendine rotuleo è il tendine del muscolo quadricipite, cioè il muscolo anteriore della coscia, che si trova proprio al di sopra della rotula. La sintomatologia si manifesta solitamente durante l’attività sportiva ed è spesso invalidante fino a sospendere l’attività sportiva che si sta eseguendo. La causa è spesso di natura posturale, quindi da ricercare in alcuni squilibri muscolari per i quali il tendine rotuleo si irrigidisce e fa male durante il movimento. Se soffri di questa problematica, presta molta attenzione alle scarpe che usi durante l’attività fisica e la corsa: se non sono ben ammortizzate è possibile che portino a un peggioramento dell’infiammazione del tendine rotuleo. Inoltre, ti consigliamo di fare esercizi isometrici ed eccentrici per andare a rinforzare il muscolo ed allungarlo contemporaneamente.

Tendinite o borsite della zampa d’oca

È una condizione di frequente riscontro nelle donne e in chi pratica attività sportiva tipo corsa, bicicletta o sport di squadra. Spesso, come altre tendiniti, è provocata da un lungo stop dall’attività fisica e una ripresa troppo repentina. L’infiammazione si manifesta con dolore o bruciore, nella parte posteriore e interna del ginocchio, sulla tibia, dove si inseriscono i 3 tendini della zampa d’oca (che sono i tendini dei muscoli sartorio, gracile e semitendinoso).

In stretto rapporto con i tendini c’è la borsa sierosa, la quale spesso si infiamma insieme ai tendini sopra detti, determinando l’insorgenza della borsite della zampa d’oca. Se ti ritrovi in questo quadro clinico, il consiglio è di stare a riposo dall’attività fisica propriamente detta, utilizzare il ghiaccio a cicli di 10 minuti e fare esercizi isometrici ed eccentrici per rinforzare e allungare allo stesso tempo i tendini di questi 3 muscoli.

Meniscopatia e dolore al ginocchio

I menischi sono due cuscinetti cartilaginei che hanno funzione di ammortizzare i carichi sul ginocchio durante la giornata. Molto spesso a causa di traumi o con l’avanzare dell’età possono danneggiarsi e dare dolore. In questi casi si consiglia sempre una visita medica perché è possibile si debba intervenire sul problema chirurgicamente. Esistono comunque alcuni test che può effettuare il fisioterapista che possono indicarvi una probabile lesione del menisco. Se alla somministrazione del test questo risulterà positivo, allora si potrà procedere con una risonanza magnetica e con la visita ortopedica.

Non in tutti i casi è necessario intervenire chirurgicamente. In molti casi, infatti, se la lesione è ridotta o non provoca dolore, tramite alcuni esercizi di rinforzo e stabilizzazione si riesce ad arginare al problema e a vivere senza dolore. Se invece è necessaria l’operazione chirurgica, sarà poi necessario un percorso di fisioterapia per riabituare il ginocchio al carico e a muoverlo completamente.

Lesione del legamento crociato anteriore

Il legamento crociato anteriore ha un ruolo molto importante nella stabilizzazione del ginocchio e spesso viene lesionato a causa di un trauma distorsivo al ginocchio. Questo legamento ha funzione di limitare l’estensione di ginocchio e la rotazione interna della tibia. Di conseguenza questo sarà il movimento distorsivo che ne provoca la rottura. 

triade infausta

Spesso, nelle persone giovani, in caso di rottura si procede con un’operazione chirurgica che ha il fine di sostituire il legamento lesionato. Solitamente se il paziente ha meno di 18 anni si attende la fine della pubertà per effettuare l’operazione.

In presenza di lesione di questo legamento si avverte una sensazione di instabilità al ginocchio e si possono avere problemi nei cambi di direzione e nell’attività fisica in generale.

Subito dopo l’operazione molti pazienti riferiscono instabilità e problemi di equilibrio. Ecco perché sia prima che dopo l’operazione si consiglia di seguire programmi riabilitativi per recuperare la motilità del ginocchio, l’equilibrio e la stabilità. Questo programma consiste in alcune tipologie diverse di esercizio, più o meno difficili a seconda della fase del recupero in cui ci si trova.

Sindrome di Osgood-Schlatter

Questo morbo è tipico dei ragazzini nell’età dello sviluppo, tra i 10 e i 14 anni nelle femmine e tra i 12 e i 16 anni nel maschio. Provoca dolore nella parte anteriore del ginocchio, appena al di sotto della rotula, più precisamente a livello della tuberosità tibiale. Il consiglio per il trattamento di questa problematica è il riposo dall’attività fisica di tipo esplosivo (es.: calcio, tennis) e un programma di esercizi terapeutici. Molto spesso durante lo sport si rischia di infiammare ulteriormente a zona.

Gonartrosi e dolore al ginocchio

È una patologia degenerativa che colpisce la cartilagine di rivestimento del femore, della tibia o della rotula. Molto spesso l’artrosi colpisce solo uno dei compartimenti del ginocchio a causa dell’errato appoggio a terra dell’arto da parte del paziente. Quando il paziente non appoggia bene il ginocchio, solo una parte di questo (o quella interna o quella esterna a seconda del tipo di appoggio) si consuma maggiormente, portando ad artrosi con maggiore facilità. In altri casi invece a causa dell’avanzare dell’età l’artrosi va a colpire tutto il ginocchio.

Le donne e le persone sovrappeso sono maggiormente soggette a questa patologia. L’artrosi dà dolore acuto a livello interno dell’articolazione del ginocchio e sintomi quali rigidità e mancanza di movimento. Se la patologia non è avanzata si consiglia di prevenire l’ulteriore degenerazione artrosica tramite esercizio fisico in carico e in scarico ma soprattutto in acqua. È scientificamente provato che l’acqua aiuti a togliere il carico dall’articolazione a causa della mancanza di gravità e a prevenire il peggioramento della malattia. Nei casi più gravi si dovrà intervenire con una protesi che potrà essere di diverso tipo in base alla situazione clinica.

Squilibri posturali, ginocchio varo e ginocchio valgo

Gli squilibri posturali possono essere di diversa tipologia ed entità nel ginocchio, la sopracitata sindrome femoro-rotulea di per sé è data molte volte da uno squilibrio posturale. Le più famose e frequenti problematiche posturali del ginocchio sono il ginocchio varo e il ginocchio valgo. Queste due conformazioni del ginocchio possono essere congenite, si possono cioè avere dalla nascita, oppure possono essere date da stimoli ambientali, cioè dagli stimoli che diamo all’articolazione durante la vita. I calciatori, per esempio, a causa dei movimenti che fanno durante il gioco, tendono ad avere il ginocchio varo, ossia che tende verso l’interno rispetto all’anca.

Sia che la causa sia congenita, sia ambientale, queste due problematiche portano a squilibri muscolari, alcuni muscoli tendono infatti a essere più corti e rigidi, altri più lunghi e deboli. Sarà dunque nostro obiettivo andare a riequilibrare il più possibile la forza tra i diversi gruppi muscolari e diminuire quando possibile questi atteggiamenti posturali. Il ginocchio varo o valgo, a causa dell’errato appoggio che ci portano a dare sul ginocchio, sono spesso causa di artrosi. Ecco perché se ti ritrovi in uno dei quadri citati qui, ti consigliamo di fare un percorso riabilitativo. Non ti servirà per forza andare tutte le volte dal fisioterapista, ma ti basterà imparare gli esercizi giusti.

Non pensare che questo articolo sia solo informativo, guarda che abbiamo qualcosa di molto interessante e utile per te! Abbiamo creato ultimamente un videocorso sul dolore al ginocchio, che contiene tutto quello che ti serve per poter risolvere i problemi legati al ginocchio!
Tratto da questo videocorso abbiamo creato una GUIDA GRATUITA!
Videocorso creato insieme a Marcello Chiapponi, fisioterapista con presenza online ormai da più di 10 anni e l’autore del sito Laltrariabilitazione.

Clicca L’immagine qua in basso per scaricare la guida gratuita SOS GINOCCHIO e iniziare da subito a risolvere il dolore al ginocchio!

rimetti in sesto il tuo ginocchio
Navigazione rapida
    Add a header to begin generating the table of contents

    Esercizi correlati a questo articolo

    Prova a seguire questi esercizi per ottenere il massimo per la tua salute.

    Difficoltà

    bassa
    No data was found

    Vuoi dire la tua? Lascia un commento a questo articolo compilando il modulo qui sotto.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    RICEVI ESERCIZI E GUIDE

    Iscriviti per ricevere gli esercizi da fare comodamente a casa tua, le nostre guide, video-guide, corsi e articoli sulla fisioterapia. Tutte le pratiche online da noi consigliate sono riconosciute dal Ministero Della Salute. Odiamo lo spam tanto quanto te, per cui non lo riceverai.

    Articoli che potrebbero interessarti

    Se hai trovato questa pagina interessante, prova a leggere uno di questi articoli!

    Problemi al menisco: Rimetti in sesto il ginocchio.

    Gennaio 27, 2021
    Sintomi trattati: Dolore lieve, Dolore acuto, Zoppia, Gonfiore, Bruciore, Sensazione di instabilità, Rigidità , Mancanza di forza

    Ginocchio valgo: cause, terapia ed esercizi

    Dicembre 14, 2020
    Sintomi trattati: Dolore lieve, Dolore acuto, Zoppia, Gonfiore, Sensazione di calore, Dolore cronico, Tensione

    I migliori esercizi prima e dopo la protesi di ginocchio

    Novembre 22, 2020
    Sintomi trattati: Dolore lieve, Dolore acuto, Zoppia, Gonfiore, Bruciore, Stilettata , Sensazione di calore, Sensazione di instabilità, Rigidità

    Sindrome femoro-rotulea: cause, sintomi e rimedi

    Ottobre 11, 2020
    Sintomi trattati: Dolore lieve, Dolore acuto, Zoppia, Gonfiore, Stilettata , Sensazione di calore, Mancanza di equilibrio

    Raddrizzare le gambe storte, quando è possibile?

    Settembre 18, 2020
    Sintomi trattati: Dolore lieve, Dolore acuto, Gonfiore, Rigidità , Mancanza di equilibrio, Dolore cronico
    RICHIEDI UNA

    CONSULENZA

    Siamo Fisiosocial, tra i primi in italia ad applicare la scienza della tele-medicina al mondo della Fisioterapia.

    Invia la tua candidatura per una consulenza online.

    Migliora subito il dolore al ginocchio!

    Se il tuo obiettivo è quello di vincere il dolore al ginocchio allora abbiamo qualcosa per te: una guida gratuita con 4 video con consigli ed esercizi!